CANALE MONTERANO TRA ARTE CUCINA E RELAX

Posted on Lug 1 2016 - 11:04pm by Susanna Marinelli

20160626_194147

A pochi chilometri da Roma, nel pieno Lazio, si nasconde un piccolo gioiello d’architettura antica, cucina e benessere. Stiamo parlando di Canale Monterano, comune di poco più di quattromila abitanti, in piena attività quest’estate con una serie di sagre che stanno riscuotendo un ottimo successo di pubblico con grande affluenza ed enormi consensi. Dopo la XII Sagra delle Fettuccine promossa dall’Associazione Culturale Contrada Casenove, che si è tenuta la scorsa settimana, è adesso la volta della 9° Sagra del Fiore di Zucca, in programma dall’1 al 3 luglio in Piazza Caduti di Nassirya. Supportata dalla Pro Loco Canale Monterano, dalla ASD Canale Monterano Calcio, patrocinata dalla Provincia di Roma e dal Comune di Canale Monterano, la manifestazione darà modo di assaggiare sfiziosi piatti a base di fiore di zucca tipici della gastronomia del luogo in un’atmosfera accogliente e festosa, con tanto di maxischermo per godersi tutti insieme le partite degli Europei di Calcio. L’89 e 10 luglio si articolerà poi la Sagra del Cignale (curata dall’Associazione Culturale Nobile Contrada Carraiola) che oltre ad un gustoso menù a base di cinghiale offrirà anche animazione per bambini, un punto Bar e la performance della David Bowie tribute band Aladin Insane nella prima serata di venerdì 8. Canale Monterano non significa soltanto gastronomia ed intrattenimento ma è anche sinonimo di arte antica. Situata nelle vicinanze dei Monti della Tolfa, la cittadina offre panorami naturali di rara bellezza nonché ruderi risalenti all’epoca etrusca e romana. Basta scendere verso il borgo vecchio di Monterano, oggi denominato “città fantasma”, per ammirare i resti di capolavori come il Palazzo Baronale, la Chiesa Convento di San Bonaventura, ciò che si è conservato dell’acquedotto dell’epoca romana (Photo Credits Alessandro Ricciarelli Del Duca) nonchè varie opere del Bernini tra cui spiccano la fontana e il leone. Un territorio naturale di grande pregio che negli anni passati è stato location di prestigiose opere cinematografiche tra le quali Il Conte Tacchia con Alberto Sordi, il kolossal Ben Hur e Armata Brancaleone con Vittorio Gassman. Canale Monterano è il luogo ideale anche per chi intende concedersi un periodo di relax, all’insegna del benessere. La contrada di Stigliano, infatti, è da alcuni anni rinata grazie all’afflusso turistico alle sue terme e alle strutture alberghiere ad esse collegate. A disposizione per i visitatori un Parco Termale di ben 20 ettari con 5 fonti che irrorano acqua sulfurea-iodica ipertermale. Insomma, con le sue molteplici realtà di territorio, in materia gastronomica, architettonica e in fatto di wellness, Canale Monterano è consigliatissimo per una breve vacanza o per una visita lampo da parte di chi abita vicino Roma. Rimarrete incantati dall’accoglienza genuina e garbatamente old-style e vi ritroverete immersi in paesaggi senza tempo tutti da ammirare.

Condividi:

Leave A Response