Cerchi Lavoro: Manda un Selfie a Lara Comi

Posted on Dic 19 2015 - 12:36am by Giada La Mantia

Fa discutere l’iniziativa della europarlamentare di FI Lara Comi che nella quarta di copertina del suo libro fresco di stampa “A.A.A. Lavoro Offresi – Quel che devi sapere sulle opportunità della Garanzia Giovani” scrive di suo pugno, rivendicandone con orgoglio la maternità: “Acquista il libro, fai un selfie, e invialo insieme al tuo curriculum a garanziagiovani@europe4you.it. Le migliori candidature saranno selezionate per uno stage retribuito presso il mio ufficio al Parlamento Europeo”.

La copertina del libro con l'annuncio

La copertina del libro con l’annuncio Selfie in quarta di copertina

Superfluo far notare come la rete sia insorta dopo che l’Espresso ne abbia dato notizia e che la Comi si sia armata di tutti gli strumenti di comunicazione a sua portata di mano, ops, tastiera, per invitare il “22 a Roma e il 23 a Milano alla conferenza stampa per spiegare l’iniziativa – aggiungendo come – l’Espresso farà una figuraccia”.

Figuraccia o non figuraccia, ire o meno dei cibernauti mi chiedo c’era proprio la necessità di scrivere un libro quando esiste un sito ufficiale – Garanzia Giovani – dove si spiega in maniera dettagliata tutto quello che aziende e candidati devono sapere sul progetto, modulistica inclusa.

Che il selfie della Comi voglia essere una evoluzione in stile 140 caratteri del video curriculum che adesso va tanto di moda negli States? Che il futuro sia adesso e che un selfie o un Tweet siano gli strumenti di presentazione del candidato e che la Comi infondo non abbia fatto altro che dar voce a qualcosa che era nell’aria?

Attendo, come molti altri, la conferenza stampa con un dubbio che alla fine non sia solo una strategia politica per conquistare giovani elettori in cerca di una opportunità che abbia una sembianza lavorativa, perché purtroppo lo stage, che come dice la legge, di fatto non costituisce rapporto lavoro, oggi è un lusso, e genitori che hanno come unico desiderio quello di vedere “sistemati” i propri figli.

La Comi, da ex stagista, ci crede e sicuramente mostrerà le sue carte fra pochissimi giorni. Stay tuned e se in libreria trovate il libro della Comi, fatevi un selfie, perché nella vita non si sa mai.

Condividi:

Leave A Response