Star Wars: il risveglio del fandom

Posted on Dic 16 2015 - 2:44pm by Sara Eudizi

Star_Wars“A long time ago in a galaxy far, far away…” George Lucas mise in piedi l’impero per cui ancora oggi il mondo impazzisce. Finito il conto alla rovescia per l’uscita di “Star Wars: Il risveglio della Forza”, primo capitolo della cosidetta trilogia sequel diretto da J.J. Abrams e orfano del padre che ha ceduto alla Disney una creatura da cinque milioni di dollari, il delirio non più contenibile per l’attesa dell’evento è finalmente esploso: dal social coming out dei pochi che si liberano di un peso confessando al web l’orribile segreto di non aver mai visto neanche un minuto della saga, ai fan mascherati in giro per le strade in cerca di Stormtrooper, passando per il manifesto del PD che ha cavalcato l’effetto virale del marchio Star Wars, lanciando l’hashtag #taxwars su twitter, fino ad arrivare alla folla di fan oggi accampati davanti ai cinema italiani e ieri sul red carpet che ha ospitato la prima mondiale del film a Los Angeles. Sì perché l’unica soluzione per conquistarsi gli ultimi biglietti del fenomeno Star Wars, prenotati ormai da mesi dai fan più prudenti, pare sia quella di mettersi in fila armati di pazienza e Force Block, un’estensione di chrome per arginare quanto più possibile gli spoiler in cui potreste incappare nei prossimi giorni. Insomma, usate la forza.

p.s. Mentre siete in fila, solo per oggi, provate a scrivere “A long time ago in a galaxy far, far away…” sulla barra di google.

Condividi:

Leave A Response